U.s.a. Food, cosa mangiare negli States

Siete in partenza per gli Stati Uniti per la prima volta e vi aspettate di mangiare solo hamburger e patatine fritte? In realta c’è molto di più di questo! Scopriamo insieme che cosa offrono gli States e quali sono i miei trucchi per risparmiare senza rinunciare al gusto.

Sicuramente quando si fa una vacanza si parte con l’idea di non farsi mancare niente, ma se si viaggia con un budget basso bisogna usare qualche piccolo accorgimento. Mangiare al ristorante ha sicuramente dei prezzi più elevati ed inoltre al prezzo del conto dovete aggiungere la mancia che qui è obbligatoria e corrsiponde al 15/ 20 % del totale.

Ora non voglio assolutamente spaventarvi e proibirvi di  mangiare al ristorante perchè anche io l’ho fatto ed è sicuramente una parte importante di un viaggio, per immergersi nella cultura locale. Ma scegliete con cura i posti dove mangiare e non abbiate paura di chiedere un menù da consultare prima di sedervi, per loro è una cosa normalissima.

Io amo la carne e ho mangiato delle bistecche favolose, come questa succulenta steak da quasi mezzo kg che ho assaggiato in California ; le salse che accompagnano la carne sono tra le più varie a partire da quella barbecue fino a quelle al formaggio o allo yogurt.

Quando vi troverete in località di mare invece avrete la possibilità di degustare del pesce fresco che non vi deluderà. Se passate da San Francisco fermatevi in uno dei locali del Fisherman Warf ad assaggiare un cocktail di gamberetti e la fantastica Clam Chowder : una vellutata zuppa di vongole, patate, bacon e panna, servita all’interno di una pagnotta calda.

 

Nei Fast food oltre agli hamburger incontrerete spesso pietanze a base di pollo principalmente fritto che vi consiglio di provare perchè viene preparato con una panatura diversa dalla nostra che lo rende croccante e gustoso.

Nella maggior parte delle città statunitensi non farete fatica a trovare cibo asiatico e spesso mi è capitato di mangiare anche in alcuni minimarket che offrivano un enorme buffet composto da pasta, carne, verdure e frutta di ogni tipo. Dopo esservi serviti da soli, inserendo il cibo in un apposito contenitore pagherete alla cassa, in base al peso, e con circa 10 /15 dollari potrete fare un pasto completo sedendovi nei tavolini messi a disposizione per i clienti.

Per quanto riguarda la colazione non perdetevi i pancakes e i waffles e perchè no anche una tipica colazione con bacon e uova. Una colazione del genere vi costerà tra i 15 e i 20 dollari compresa di mance e caffè a volontà! Ma se dopo esservi tolti lo sfizio di qualche American Breakfast volete risparmiare vi consiglio di comprare qualche snack al supermercato e consumarlo in un parco o in stanza per i più riservati. Muffin giganti, ma anche croissant e cookies di ogni genere, che spesso costano meno di un dollaro. Questa può essere un’ottima occasione per assaggiare delle cose particolari che qui in Italia non sono mai arrivate.

E adesso…. Buon Appetito …. o come direbbero gli americani .. Enjoy!

Lascia un commento