Il momento della valigia. Viaggiare leggeri.

Aspettiamo questo momento da tanto tempo e finalmente il grande giorno è arrivato! Si parte. Ma non prima di aver fatto la valigia.

La preparazione della valigia può diventare fonte di stress, sopratutto se si viaggia in aereo e bisogna far stare tutto in spazi ridotti. A volte non serve portarsi dietro tutta la casa e personalmente mi piace viaggiare il più leggera possibile, anche per viaggi più lunghi.

 

 

Ovviamente il contenuto dei bagagli cambia a seconda della destinazione…non porterò un bikini in Groenlandia e un cappello di lana alle Bahamas. Ma tralasciando il fattore abbigliamento stagionale, ecco secondo me cosa non deve mai mancare.

  • accessori di tipo elettronico come caricabatterie vari, caricabatteria d’emergenza per cellulare e trasformatori di corrente.
  • documenti di viaggio, che mi piace conservare in un borsellino che porto con me ad ogni viaggio in cui tengo anche i vari biglietti dei mezzi che prendo
  • un cappello, a seconda della stagione ho imparato che serve sempre per ripararsi da sole o vento; la vostra testa la sera ringrazierà
  • un block notes per appunti di viaggio ; non riesco a stare senza, mi piace annotare di tutto compresi posti che vedo in giro per tornarci poi il giorno dopo o la prossima volta
  • il beauty da viaggio deve essere super essenziale, con prodotti in dimensioni ridotte, anche perchè appena finiscono mi piace comprare qualcosa nel luogo in cui mi trovo, per provare qualcosa di diverso

 

Non siamo tutti uguali ed ognuno ha le sue esigenze, ma nel tempo il mio modo di viaggiare è cambiato molto. Io ero una di quelle che partiva con una valigia alta quasi quanto me, mentre adesso cerco di far stare tutto in uno zaino. Ovviamente ogni volta che mi caricavo in quel modo non usavo neanche la metà delle cose all’interno del mio bagaglio.

Ho imparato a lasciare a casa tante cose che non mi servivano, ma sopratutto le zavorre di tipo mentale. Quelle ti fanno viaggiare pesante , mentre in un viaggio serve leggerezza. Bisogna dimenticare da dove si arriva, immergersi nella cultura locale, osservare, assaggiare, ascoltare. Partite con un bagaglio leggero, lo porterete a casa pieno di ricordi.